Con Bertram Niessen il Premio Enrico Davolio 2020 si presenta a La Colombina

Con Bertram Niessen il Premio Enrico Davolio 2020 si presenta a La Colombina

“Un altro sguardo…oltre l’emergenza. Cosa progettare, come progettare, come coinvolgere la comunità” questo il titolo del convegno di presentazione del Premio Enrico Davolio, promosso dalla Fondazione della Comunità di Monza e Brianza Onlus.
Il Premio verrà presentato al pubblico  venerdì 18 settembre 2020 dalle ore 12.00 alle ore 18.00 presso il Centro Sociale gestito dell’Associazione La Colombina di Casatenovo, cornice in cui è stato realizzato “Colombina2.0 – Reciproc-Azioni, Trasform-Azioni, Consum-Azioni di una comunità che cambia”: il progetto vincitore della scorsa edizione, promosso dalla Cooperativa sociale La Vecchia Quercia.

Secondo una nuova modalità attiva e partecipata, e nel rispetto delle normative legate alla pandemia da COVID-19, l’evento si articolerà in un ricco programma esperienziale e di formazione.

Si comincerà dalle ore 12, con l’inaugurazione del murales opera dell’educatore e illustratore Pierluigi Pintori, che ha realizzato il dipinto partendo dalla proposta elaborata dagli studenti dell’IPS G. Fumagalli durante il periodo del lockdown, e che rappresenta un soffione: simbolo floreale legato da un lato alla ventata di cambiamento e innovazione portato all’interno della comunità e, dall’altro, al tarassaco, pianta molto presente nei campi che circondano il Centro La Colombina.
Dopo la visita al Centro La Colombina, a cura di Emilio Sanvittore, presidente dell’Associazione, seguirà un brunch a cura de “Il Grigio”, cooperativa sociale che realizza prodotti alimentari e catering a km0 e offre opportunità di inserimento lavorativo ad adulti con disabilità e fragilità sociali.
Alle ore 14.00 verrà introdotto e presentato “Colombina 2.0- Reciproc-Azioni, Trasform-Azioni, Consum-Azioni di una comunità che cambia” che, attraverso il coordinamento della Cooperativa sociale La Vecchia Quercia coinvolge Servizi, Associazioni, Gruppi di volontariato informale, Cittadini e Scuole in azioni di cura delle relazioni e dei luoghi, promuovendo la cultura del dono e dello scambio e stili di vita consapevoli e sostenibili.
Il progetto, pur nei vincoli posti dalla situazione di emergenza dovuti alla recente pandemia, ha comunque trovato il modo di stare vicino alle persone, coinvolgendo gli studenti e le famiglie in attività e proposte  grazie all’ausilio delle tecnologie digitali.

Seguirà “La cultura in trasformazione. Reti, territori, attivazioni”:  un momento di  riflessione e formazione partecipata con il contributo di tutti i presenti e con la partecipazione di Bertram Niessen, esperto di innovazione sociale ed economia culturale, presidente e direttore scientifico di cheFare.
Dopo la presentazione della quinta edizione del Premio Davolio, a cura di Marta Petenzi della Fondazione di Comunità di Monza e Brianza, dalle 16.45 andrà in scena lo spettacolo “La Leggenda del Monte di Brianza” di Bellezze in Bicicletta, la compagnia di teatro sociale di strada composta da attori con e senza disabilità, nata dalla collaborazione tra l’associazione Le Radici, la Cooperativa sociale La Vecchia Quercia e il Gruppo Alpini di Casatenovo.

L’incontro è a libero accesso, previa registrazione sul sito www.fondazionemonzabrianza.org entro martedì 8 settembre 2020.
Si consiglia la partecipazione alle persone che cureranno la presentazione dei progetti candidati al Premio Enrico Davolio 2020.
L’evento è promosso da Fondazione della Comunità di Monza e Brianza Onlus, CS&L Consorzio Sociale, Consorzio Consolida, Consorzio Comunità Brianza e Cooperativa Sociale La Vecchia Quercia.