Un Libro Sospeso: Lecco si conferma una città solidale!!!

Un Libro Sospeso: Lecco si conferma una città solidale!!!

Alle ore 12 di Venerdì 16 giugno presso il reparto di Neuropsichiatria dell’ospedale Manzoni di Lecco sono state consegnate dalla Libreria Mascari5 e da alcuni educatori ed utenti del Cse Artimedia di Lecco i numerosi volumi raccolti grazie all’iniziativa “Un Libro Sospeso”, promossa a partire da questa primavera dalla libreria lecchese.

Ci racconta con entusiasmo Antonella della Libreria Mascari5: “Molte sono state le persone che hanno positivamente risposto all’appello, acquistando un libro a favore degli adolescenti in cura presso questo servizio. Un atto di gentilezza verso gli altri, di solidarietà, di mutualismo che in molte altre città italiane e non sta in questi anni assumendo via via maggiore importanza e diffusione: anche la città di Lecco, dunque, si dimostra sensibile e attenta nel voler abbattere le barriere che si ergono fra le persone in difficoltà e il “mondo esterno”.

I libri, su cui le persone hanno scritto bellissime dediche e messaggi di speranza, sono stati consegnati grazie al coinvolgimento degli utenti dei Servizi Artimedia, che oltre ad effettuare la consegna, si sono presi cura dei libri ed hanno decorato le cassettine-contenitore in cui i volumi saranno riposti all’interno del reparto.

Grande soddisfazione è stata inoltre espressa dagli psicologi e dai neuropsichiatri che si occupano dell’Ambulatorio Adolescenti all’ interno della Unitá Operativa di Neuropsichiatria per l’Infanzia e l’ Adolescenza dell’ ASST di Lecco: “grazie a questa iniziativa i nostri ragazzi possono ricevere un positivo messaggio di cura, di positività, di inclusione sociale, di non-rifiuto da parte del mondo esterno, della propria città”.

Un buon risultato raggiunto dalla La LibreriaMascari5, nella cui mission vi è, oltre alla promozione della lettura e del libro, anche l’impegno nella costruzione di un contesto sociale e culturale includente e positivo.
Gestita dal 2015 dalla Cooperativa Sociale La Vecchia Quercia, oltre alla classica offerta di libri e volumi su etica, educazione, scienze sociali ed infanzia, è un punto di diffusione dei prodotti realizzati da Artimedia, rete di servizi rivolti alla disabilità adulta nonché un fulcro di relazionale per famiglie, bambini ed educatori. Qui è possibile promuovere attività lavorative protette, in particolar modo per le persone disabili, ed esperienze di apprendimento e sperimentazione rivolte a giovani non più all’interno del sistema formativo e scolastico, che faticano ad entrare nel mondo del lavoro.

Conclude Antonella: “ siamo felici del risultato raggiunto non solo come libreria, ma anche come realtà in grado di intercettare le positività del territorio: abbiamo creduto in questa città ei lecchesi non ci hanno deluso! L’iniziativa, quindi, dopo una pausa estiva, potrebbe essere riproposta dall’autunno.”

Lascia un commento:

(campi opzionali)

Ancora nessun commento